sabato 23 novembre 2013

Pirano, Slovenia


Premessa: avrei voluto scrivere un post mercoledì 20, per celebrare a dovere il primo mese di vita di questo mio piccolo blog, ma internet non ha voluto collaborare. Quindi, a ben tre giorni di distanza, voglio fare tanti auguri alla mia creatura, a cui, nonostante sia passato così poco tempo dalla sua nascita, sono già incredibilmente affezionata. Vorrei anche ringraziare di cuore tutti voi  che mi seguite o che, semplicemente, ogni tanto perdete 5 minuti del vostro tempo leggendo uno dei miei articoli. Spero che questa ‘avventura’ possa durare ancora a lungo, perché nulla mi appassiona quanto condividere con voi i miei ricordi e i luoghi che ho visto ed amato.


Ma ora veniamo a noi. Dopo aver tanto parlato di Canada e Stati Uniti, ho deciso di concentrarmi su un luogo molto più vicino a noi: la Slovenia. Il primo semestre del 2013 è stato per me terribilmente stressante e faticoso. Ero in 5^ liceo, a giugno avrei dovuto affrontare la maturità e, puntando a passarla con 100, mi stavo letteralmente distruggendo sui libri. Per questo motivo, durante le vacanze di Pasqua, ho deciso di concedermi una breve vacanza in un centro benessere, a base di relax, calma e serenità. Abbiamo alloggiato in un meraviglioso e lussuosissimo hotel a Portorose, il Kempinski Palace, in una suite con due camere da letto, un immenso bagno e un ampio terrazzo vista mare. Il tempo era a dir poco pessimo, ma cosa c’è di meglio del rumore della pioggia quando si ha bisogno di rilassarsi? 

L’unico giorno di sole abbiamo deciso di andare a visitare Pirano, una splendida cittadina di 17000 abitanti a pochi passi dal confine con l’Italia. Questo piccolo centro affacciato sull’Adriatico deve il suo fascino alle piccole e tortuose stradine che si arrampicano sulle colline e alle antiche mura, risalenti probabilmente al VII secolo, che abbracciano le caratteristiche casette dai tetti rossi. Per questa sua particolare bellezza senza tempo, Pirano è diventato uno dei principali centri turistici della Slovenia e uno dei luoghi di maggior interesse storico della regione.










Consiglio questi luoghi a chiunque abbia bisogno di staccare dalla frenesia della vita quotidiana per qualche giorno, o a chi, semplicemente, abbia voglia visitare un posto impregnato di storia e di fascino senza dover andare troppo lontano. Sono sicura che la magia della Slovenia conquisterà anche voi! 


3 commenti:

  1. Senza dover andare troppo lontano?... E' vicino a noi ma per una persona di Palermo è già un bel viaggetto.
    Mamma anonima

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non sono palermitana ma credo che se lo fossi troverei comunque più vicina la Slovenia rispetto ai posti di cui parlo di solito (vedi Canada, Stati Uniti, Argentina...), mia cara anonimissima mamma :)

      Elimina
  2. Posti incantevoli che abbiamo dietro l'angolo e che nemmeno conosciamo...Grazie per questi spunti...

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...