domenica 16 febbraio 2014

Sequoia National Park, California (USA)


Buona domenica, colleghi! Nella snervante attesa di scoprire l’esito del mio secondo esame universitario, ricompaio sul blog per parlarvi di un altro meraviglioso Parco naturale (avevo già parlato della Death Valley qui): il Sequoia National Park. Situato nello stato della California, questo splendido Parco è famoso poiché ospita cinque dei dieci alberi più grandi al mondo, tra cui il rinomato Generale Sherman. Quest’ultimo, in particolare, è alto ben 83 metri ed è considerato il più grosso organismo vivente in termini di volume (se siete curiosi, vi lascio il link della pagina di Wikipedia a lui dedicata, in cui potete trovare tutte le cifre che lo riguardano).





Informazioni a parte, vorrei qui raccontarvi brevemente la mia esperienza al Sequoia National Park, che è stata a dir poco incredibile. Ho avuto modo di visitarlo nell’estate del 2009, durante un tour on the road della California. Ricordo benissimo come, appena arrivati al Wuksachi Lodge, uno degli hotel interni al Parco, ho detto a mio papà che volevo a tutti i costi vedere un orso. Lui mi ha risposto che sarebbe stata, per dirla in modo carino, una fortuna inimmaginabile e per un po’ non ci ho più pensato. La mattina seguente, tuttavia, è successo questo:




Ebbene sì, cari miei, chiamatela come vi pare, anche “fortuna inimmaginabile”, ma l’orso l’ho visto - e anche bene! Avevamo appena lasciato l’hotel e imboccato il sentiero che porta alla Giant Forest (dove si trovano, appunto, le più grandi sequoie) e questo adorabile (ma spaventoso) orso se ne stava a pochi passi dal bordo della strada, alla disperata ricerca di cibo. Insomma, non l’ho nemmeno dovuto cercare, è stato lui a trovare me! Ripensandoci adesso non sono sicura sia stata l’idea più sicura del mondo, scendere dalla macchina per scattare foto all’impazzata a quell’enorme orso affamato, ma fortunatamente non sembrava interessato a noi umani (magari era vegetariano!) e non ci ha rivolto il minimo sguardo. Tornando all’hotel, dopo aver camminato tra queste meravigliose sequoie, ci siamo anche imbattuti in un branco di bellissimi giovani cervi.





Le sequoie, così grandi e maestose, sono assolutamente imperdibili e il Parco permette a tutti i suoi visitatori di immergersi completamente nella natura, riscoprendone i piaceri, e di fare, fortuna permettendo, un sacco di indimenticabili incontri :)  







sabato 8 febbraio 2014

Photo of the day | Jesolo


Buongiorno cari lettori!
Oggi, per staccare dall'ormai intollerabile routine quotidiana (mangia-studia-dormi), ho deciso di mettere da parte i libri per qualche ora e di passare la giornata al mare. Così, stamattina io e i miei genitori abbiamo percorso i 110 chilometri che ci separano da Jesolo e ci siamo regalati una passeggiata sulla spiaggia e tre abbondanti piatti di calamari fritti. Nonostante la maggior parte dei negozi e dei ristoranti fossero chiusi e il Lido sembrasse quasi più morto che vivo, il mare in inverno ha un fascino irresistibile e per 45 minuti sono tornata bambina, cercando conchiglie sulla spiaggia e raccogliendo le più belle. Cosa si può chiedere di più? :)
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...