lunedì 17 marzo 2014

Monaco di Baviera pt. 1

Buongiorno a tutti, cari lettori! Oggi sono qui per parlarvi del weekend che ho passato a Monaco di Baviera una settimana fa. Ho deciso di dividere il racconto in due post, avendo troppe foto da caricare e troppe cose di cui parlare. Detto questo, let's get started

Tralasciamo il fatto che il viaggio verso Monaco è stato a dir poco travagliato e che, anziché quattro ore e venti minuti, ce ne sono servite più di sette per arrivare (siamo rimasti ben tre ore fermi in autostrada, perché, per non so quale motivo, il Brennero era chiuso!). Tralasciamo, quindi, il fatto che abbiamo passato il sabato in macchina, senza avere modo di iniziare a visitare la città già nel pomeriggio, come avevo programmato.
Saltiamo direttamente a domenica 9 marzo. La giornata è cominciata con la visita al campo di concentramento di Dachau, a cui però dedicherò un post speciale, essendo stato, in un certo senso, il vero scopo del viaggio. 


Dopo essere tornati a Monaco, nel pomeriggio siamo usciti per andare ad esplorare il centro storico. Alloggiavamo allo Sheraton di Heimeranplatz, a pochi minuti di metropolitana da Karlsplatz (tralascerei anche il fatto che, non parlando una cifra di tedesco, per me prendere la metropolitana è stata davvero un'avventura e finché non mi hanno spiegato che 'Richtung' vuol dire 'direzione' - ero convintissima che fosse un posto - ho passivamente seguito mia mamma, sperando di arrivare sana e salva a destinazione). Da Karlsplatz, abbiamo percorso Neuhauser Straße, zona pedonale che porta fino a Marienplatz, entrando a dare un'occhiata alla bellissima Michaelskirche



Abbiamo avuto la fortuna di arrivare a Marienplatz, alle 17 in punto, momento in cui le statue danzanti del carillon nella torre del Neue Rathaus (il municipio nuovo) rievocano due distinte scene: i festeggiamenti delle nozze del duca Guglielmo V di Baviera con la duchessa Renata di Lorena, nel 1568, e la danza dei bottai, risalente agli inizi del XVI secolo. L'edificio, costruito in stile neogotico e completato nel 1909, è imponente e incredibilmente maestoso, un vero e proprio capolavoro architettonico. Tornando verso la stazione della metropolitana, qualche ora più tardi, abbiamo deciso di entrare in uno dei cortili interni del palazzo: non so se fossero i giochi di luce creati dal sole al tramonto, ma l'atmosfera che si respirava tra quelle mura era davvero suggestiva e, per qualche motivo, mi sembrava di essere in un castello delle fiabe! 








Abbiamo poi continuato verso nord, passando per Max-Joseph-Platz, su cui si affaccia il Nationaltheater, il teatro dell'Opera bavarese. 



Siamo arrivati a Odensplatz, in cui si trovano la Chiesa di San Gaetano (conosciuta con il nome di Theatinerkirche), edificata tra il 1600 e il 1700, e la Feldherrnhalle: si tratta di una loggia costruita nel XIX secolo per volere del re Ludovico I, con l'intenzione di commemorare gli eroi della Baviera.
Nel 1923, fu proprio in questa piazza che ebbe fine il colpo di stato tentato da Hitler, al file di trasformare Monaco in una base di potere da cui sfidare il governo di Berlino. Il Putsch fallì e Hitler venne arrestato (in carcere, scriverà poi il famoso Mein Kampf).




Siamo quindi entrati in alcuni dei cortili della Munchner Residenz (visitarla tutta avrebbe richiesto troppo tempo), che fu per secoli la residenza e la sede del governo dei re di Baviera. Essa è caratterizzata da una grande varietà di stili architettonici (andando dal gotico, al rinascimentale, al barocco e al rococò) essendo stata ampliata e modifica mano a mano dai diversi proprietari. Infine, abbiamo girovagato per l'Hofgarten, per tornare poi verso Marienplatz e concludere la giornata sorseggiando gli ottimi frappuccini di Starbucks (eravamo ancora pieni dalle fantastiche Wiener Schnitzel del pranzo, non potete biasimarci!).




Et voila! Ecco qui la prima parte di questo splendido weekend. La seconda arriverà a breve ;) 

4 commenti:

  1. Bellissime foto di una bellissima città! L'ho ricordata piacevolmente assieme al tuo resoconto :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie! Sì, è davvero una città meravigliosa, spero di poterci tornare presto per visitarla con più calma, questo weekend è stato un vero tour de force! :)

      Elimina
  2. bellissimo! ci sono stato a dicembre per i mercatini ed ho un bellissimo ricordo! siete stati fortunati con il tempo , che belle foto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie! Abbiamo davvero trovato 3 giorni meravigliosi, caldi e soleggiati! Mi piacerebbe tantissimo vederla nel periodo di Natale, l'atmosfera dev'essere davvero magica! E scommetto che i mercatini sono magnifici! :)

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...