mercoledì 16 aprile 2014

Blogger's Block & Follie di Primavera

Buongiorno lettori!
So di essere stata molto assente nell'ultimo periodo e solo il pensiero che il mio ultimo post è datato 25 marzo mi rattrista moltissimo. In queste settimane sono stata afflitta dal terribile blocco dello scrittore - o forse è meglio chiamarlo blocco del blogger. Non perché non abbia nulla di cui parlare, anzi!, probabilmente ci sono fin troppi post che desidero scrivere. Il problema è che ogni volta che provo a sedermi qui per mettere nero su bianco i miei pensieri mi sembra di non trovare mai le parole giuste e mi sento sempre insoddisfatta di quello che ne viene fuori. Sarà la primavera? Chissà! Tuttavia, dato che sono molto affezionata a questo blog e non voglio pubblicare qualcosa di cui non vado fiera al 100%, preferisco aspettare che questo blocco passi, prima di cimentarmi in qualche nuovo racconto. Ma non preoccupatevi! Tra poche settimane partirò per un viaggetto in Polonia e ritroverò sicuramente l'entusiasmo necessario. Sto già studiando attentamente la guida per scegliere con cura i luoghi da visitare e non sto più nella pelle! Se potessi partirei anche adesso, per spezzare un po' la piega monotona che ha preso questo mese. Tra influenza e studio credo di aver messo piede fuori di casa giusto una manciata di volte! Non avendo avuto molte occasioni di svago, mi sono gettata in una strana follia, che dubito mi porterà da qualche parte (ma io ci spero lo stesso): mi sono data allo studio del russo da autodidatta! Dunque, premettiamo che adoro le lingue straniere (motivo per cui ho frequentato un liceo linguistico), vi sono piuttosto portata e coltivo questo assurdo sogno di poterne imparare il maggior numero possibile. Il russo ha sempre avuto un certo fascino per me e, se avessi scelto di iscrivermi a Lingue all'università, l'avrei probabilmente studiato. Avendo optato per un altro percorso, l'avevo messo da parte per un po', ma dopo aver seguito europei, olimpiadi e mondiali di pattinaggio artistico (l'altra mia grande passione) e aver tifato aggressivamente (sì, è l'aggettivo giusto) per le giovani russe, ho deciso che era il momento di prendere in mano i libri e imparare qualcosa di questa splendida lingua. Probabilmente a settembre cercherò un corso serio in qualche scuola, ma per il momento mi diverto ad insegnarmi le basi da sola. Come dicevo prima, non ho idea di come andrà a finire, ma si sta rivelando incredibilmente emozionante e rilassante al tempo stesso, perciò posso ritenermi davvero soddisfatta!


Quindi, nell'attesa che la mia vena letteraria si sblocchi e le parole ricomincino a fluire come un tempo, auguro a tutti una buona Pasqua e tanto, tanto divertimento!
Пока :)

6 commenti:

  1. ti faccio gli auguri per la volontà di studiare russo XD io sto imparando qualcosa dalle mie colleghe universitarie che lo studiano.. ho riconosciuto il kak dela? :D e poi so: da, net, privet, ia ni snaiu.. e basta.. ahaha aggiornaci su come procede questa tua impresa :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per gli auguri! Ahah mi sto divertendo un sacco, presto scriverò un post a riguardo probabilmente :D

      Elimina
  2. mi ritrovo molto nelle tue parole di viaggiatrice :)
    E complimenti per il magnifico premio ricevuto!!! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. dimenticavo... complimenti per la tua incredibile voglia di studiare... ti ammiro moltissimo :)

      Elimina
    2. Ma grazie! Più che di studiare, mi piace imparare, mi diverte! :)

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...