martedì 23 settembre 2014

Stoccolma!



Stortorget



Riksdagshuset


Palazzo Reale




Riddarholmen



Riddarholmen


Buongiorno a tutti! Oggi sono finalmente pronta per condividere con voi gli scatti di un'altra meravigliosa capitale. Come saprete se avete letto le mie Cronache di un viaggio sfortunato, a Stoccolma ho preso l'influenza (ma tranquilli, non è una città pericolosa da questo punto di vista, sono solo molto, molto sfigata), quindi di fatto ho passato un pomeriggio chiusa in hotel e non ho potuto visitare tutto quello che mi ero prefissata. Ad ogni modo, nel giorno e mezzo che ho passato vagabondando per le stradine del centro storico, ho visto tutto il necessario per innamorarmi perdutamente anche di questa splendida città. 
La prima mattina è stata dedicata a esplorare Skansen, il famosissimo museo all'aperto che racconta la storia e le tradizioni della Svezia, di cui ho già parlato qui. La nostra idea era di visitare il Museo Vasa subito dopo, dato che anch'esso si trova sull'isola di Djurgarden, ma quando siamo arrivati all'ingresso abbiamo trovato un'interminabile coda di visitatori. Dato che i tempi di attesa sarebbero stati davvero lunghi, abbiamo deciso di sacrificare il museo e dedicarci a scoprire il resto della città. Siamo quindi tornati nella Gamla Stan, la città vecchia e vero cuore di Stoccolma, e, per prima cosa, abbiamo pensato bene di mettere qualcosa sotto i denti. Siamo finiti in uno dei tantissimi ristoranti italiani che affollano le vie dell'isoletta, perché dopo cinque giorni a mangiare pessimi panini negli autogrill lungo la strada avevamo proprio bisogno di qualcosa di buono e appagante. Il resto del pomeriggio (sì, perché tra una cosa e l'altra abbiamo pranzato alle 15), l'abbiamo trascorso passeggiando nella piazza principale, la famosissima Stortorget, che, con i suoi edifici alti, stretti e colorati, è anche più bella di quanto potrà mai apparire in foto! Un vero gioiello, in cui si riesce subito a percepire l'essenza più profonda di Stoccolma. A pochi passi da lì, si trovano il bellissimo Palazzo Reale e il Parlamento Svedese (Riksdagshuset)
Il giorno seguente, prima che finissi relegata nel mio letto in hotel, siamo riusciti a visitare il resto della città vecchia, in particolar modo la zona di Riddarholmen, che io ho subito stabilito essere uno dei luoghi più belli del centro storico. In generale, comunque, credo che non ci sia nulla di più piacevole di passeggiare per le strette stradine della città, tra ristoranti e negozi di souvenir. In questo caso, penso che le foto parlino benissimo da sé! 
Vorrei dedicare un'ultima menzione speciale all'hotel in cui abbiamo soggiornato: il Central, un hotel storico ma con stanze moderne e, seppur non troppo grandi, assolutamente accoglienti e provviste di ogni comfort (incluso un set di pesi da 2 e 4 kg, nel caso vogliate tenervi in forma... non si sa mai! Ahah). La posizione è perfetta, a 300 metri dalla stazione centrale e meno di un chilometro dalla città vecchia. E per non farsi mancare nulla, offre anche una colazione spettacolare! Insomma, un vero affare. Se doveste mai capitare a Stoccolma, ve lo consiglio vivamente! 

giovedì 11 settembre 2014

Una mattina a Skansen! (Stoccolma pt. 1)

Oggi avevo intenzione di raccontarvi dei due bellissimi giorni che ho passato a Stoccolma ad agosto. Tuttavia, una volta scelte le foto, mi sono resa conto che erano davvero troppe e che non avrei potuto far entrare tutto ciò che ho in mente in un unico post. Ho deciso quindi di dividerlo in due e di condividere intanto alcuni scatti di Skansen! Enjoy! :)

















Skansen, situato sull'isola di Djurgarden, è il primo open-air museum al mondo, fondato nel 1891 per preservare e diffondere i costumi e le tradizioni svedesi prima dell'era industriale. Passeggiando al suo interno è possibile ammirare abitazioni ed edifici tipici, conoscere la fauna locale ed entrare in contatto con le usanze e la storia della Svezia. Come potrete ben immaginare, io sono stata subito attratta dagli animali (sono arrivata all'ingresso dicendo "andiamo a vedere gli orsetti!") e tre quarti delle foto che ho scattato ritraggano maialini appisolati e foche intente a godersi il sole. Ho provato una certa simpatia per la lince, che se ne stava bella in posa sulle sue rocce, quasi volesse mettersi in mostra e rubare gli scatti di tutti i turisti. I lupi, invece, se ne stavano nascosti tra il verde e non hanno voluto saperne di farsi vedere (come biasimarli!). Io, da parte mia, mi esaltavo anche semplicemente per una capretta o quando un gallo mi attraversava la strada, ma che volete farci? Ormai mi conoscete!
Probabilmente per visitare interamente il parco ci vorrebbe un'intera giornata, mentre noi avevamo a disposizione una sola mattina e abbiamo saltato diverse attrazioni, ma sono state comunque ore davvero piacevoli. Il museo è inoltre situato sulla sommità di una collina, che offre un'ottima vista della città - di cui noi abbiamo potuto godere mentre pranzavamo con un gelato (necessario a causa del gran caldo!) prima di rimetterci in marcia. Credo che Skansen, per chi visita Stoccolma, sia un must e consiglio vivamente a chiunque si trovi da quelle parti di farci un salto!

domenica 7 settembre 2014

5 things I'm happy for!


Non scrivo uno di questi post da quasi un mese e mezzo, dunque mi sembra doveroso rimediare. Non tanto perché credo che li troviate interessanti (anzi, a dire la verità non penso proprio che lo siano), ma piuttosto perché mi piace troppo tornare a rileggerli dopo un po' di tempo. Mi mettono allegria! Quest'ultimo periodo è stato parecchio stressante, ma ho diverse cose per cui essere felice, quindi eccoci qui:

♥ Mercoledì ho dato il temutissimo esame di Storia delle Dottrine Politiche, l'ultimo che dovevo fare quest'anno, e già questo mi rende proprio contenta. Ma la parte migliore è che ho portato a casa un bel 29 e, anche se una vocina super ambiziosa e incontentabile nella mia testa continua a sottolineare che un 30 tondo tondo sarebbe stato meglio, non posso sicuramente lamentarmi, anzi! Sono davvero soddisfatta e prontissima per iniziare il secondo anno!

♥ Sono finalmente in vacanza! Devo dire che quest'estate non mi ero mai sentita davvero libera, perché l'idea di avere ancora un esame davanti non mi abbandonava mai, ma adesso posso godermi questi giorni di meritato riposo. Non sono tantissimi, perché tra due settimane ricomincia tutto di nuovo, ma in fin dei conti è meglio di nulla!

♥ Venerdì ho rivisto la mia migliore amica dopo quasi due mesi, dato che le vacanze e i rispettivi esami ci avevano tenute lontane per tanto tempo. Non potete capire quanto le nostre insensate conversazioni davanti a un cappuccino fumante mi siano mancate!

♥ Ieri ho passato l'intera giornata con mia cugina: ci siamo cucinate una pasta spaventosamente salata, abbiamo preparato una torta spaventosamente troppo cotta (no dai, è venuta bene!) e dei bellissimi cioccolatini a forma di topolino e orsetto e, per non farci mancare nulla, abbiamo guardato 5 film relativamente demenziali. Non so bene come io faccia ad essere ancora mentalmente sana, ma non è stato poi tanto male ahah

♥ Sta per ricominciare la stagione di pattinaggio, iniziano ad uscire i video dei nuovi programmi di gara (e io mi commuovo già guardandoli così, nonostante molti non siano ancora finiti) e non sto più nella pelle. Ultimamente il mio amore per questo sport sta raggiungendo livelli a dir poco imbarazzanti! Non vedo l'ora che ricominci il Grand Prix senior, mi troverete incollata ai siti di streaming per molti, molti weekend da qui alla fine di marzo!

Ecco tutto! E voi, per cosa siete felici? :)

giovedì 4 settembre 2014

Una Dublino Alternativa | Collaborazione

Buongiorno a tutti! Scrivo questo post con tanta, tanta emozione, perché oggi, per la prima volta, il mio piccolo blog ospita i racconti di un'altra viaggiatrice! La settimana scorsa sono stata contatta da Dafne, che mi ha proposto di scrivere un articolo sulla splendida Dublino, includendo consigli utili per tutti coloro che decideranno di visitare questa città. L'idea mi è piaciuta fin da subito, dato che come avrete notato i miei racconti si concentrano maggiormente sulle mie esperienze e sui miei ricordi e ho pensato che da questa collaborazione potesse nascere qualcosa di interessante e coinvolgente. Quindi, ecco a voi l'articolo di Dafne!

• • •

La città di Dublino trasuda fascino: il centralissimo Dublin Castel, il Trinity College e la Custom House, una delle costruzioni georgiane più belle, sono soltanto tre dei grandi simboli di questa magnifica città irlandese.
La prima volta che misi piede in questo luogo avevo solo 10 anni ed ero in compagnia della mia famiglia: mia madre, mio padre e mio fratello maggiore. E’ stato uno dei viaggi più belli, ma con il tempo, si sa … i ricordi tendono ad assumere qualche sfumatura, così dopo circa 16 anni, ho deciso di tornare nuovamente a Dublino.
Questo mio ultimo viaggio in Irlanda l’ho affrontato in compagnia della mia migliore amica, con la quale ci conosciamo da ben 18 anni… una vita insieme si può dire! Dopo aver combaciato le nostre ferie, abbiamo deciso di programmare tutto il nostro viaggio online, così da contenere i costi. Grazie a Skyscanner siamo riuscite a trovare un ottimo volo da Milano; vi consiglio di controllare sempre questo sito per cercare i voli aerei. Ovviamente, anche il nostro alloggio lo abbiamo trovato online, l’Hotel Tara Towers 3* nel centro di Dublino perché l’offerta su HotelsClick.com era davvero imperdibile, 57 euro a notte.
Una volta arrivate a Dublino, abbiamo deciso di visitare l’intera città con un budget ridotto, così dopo aver pagato l’entrata per le attrazioni più famose, abbiamo scelto di orientarci verso quelle gratuite.
Proprio di questo vi voglio parlare, sto per presentarvi ben 5 attrazioni gratuite di Dublino sperimentate per tutti voi! :-)


1 – Tour del Grand Canal a piedi
Questo percorso è splendido in ogni stagione, ma soprattutto in estate con gli alberi fioriti e i cigni che nuotano delle acque del canale, è uno spettacolo meraviglioso. Si parte da Ballsbridge, per arrivare fino a Harold’cross, una tranquilla passeggiata a fianco della pista ciclabile. Durante in tragitto troverete numerosi locali interessanti per fare qualche piccolo break, noi vi consigliamo di soffermarvi ad Barge pub, un locale tipico irlandese, fantastico.


2 – National Museum of Ireland
Se vi piace l’arte come piace a noi, dovrete recarvi almeno in una delle tre separate sedi nel National Museum of Ireland, una per la archeologia, una per le arti decorative, e un’altra infine dedicata alla storia naturale e alla scienza. Quest’ultima è quella che abbiamo visitato anche noi, la quale è collocata nella centralissima Merrion Square. Non molto lontano dalla sede archeologia, sorge la sede dedicata alle arti decorative, nella parte nord della città. Se avete tempo, ve le consiglio comunque entrambe.
L’ingresso è completamente gratuito ovviamente.



3 – Passeggiata nel Parco di Stephen Green
Le stagioni migliori per visitare questo incantevole polmone verde di Dublino sono l’estate e l’autunno, quando tutti gli alberi assumono un colore magnifico dalle mille sfumature. E’ davvero molto rilassante passeggiare fra i suoi bellissimi alberi, le fontane ed aiuole curate nei minimi dettagli. Molte volte, presso il gazebo principale del parco, si svolgono numerosi concerti gratuiti.

4 – Dublin Docklands
Iniziate il percorso pedonale da Connolly Station in direzione The Point. Come tante città del mondo anche la zona portuale di Dublino era trascurata e disagiata. Ma qualche anno fa la The Dublin Docklandsm Development Authority ha proposto un nuovo progetto di riqualificazione urbana, che ha rivitalizzato in poco tempo tutta questa zona della città. Oggi si possono ammirare uffici, appartamenti, bar, ristoranti ed attrazioni varie, il tutto inserito in un fantastico contesto di architettura contemporanea. Questa zona della città la adoro in ogni suo aspetto. Vi consigliamo vivamente questa tappa, anche perché è del tutto gratuita.


5 – IMMA
Come ultimo punto per i nostri 5 suggerimenti gratuiti, vi segnaliamo l’Irish Museum of Modern Art. Per tutti coloro che amano l’arte questo è il posto giusto per arricchire il proprio bagaglio culturale. Il Museo è installato all’interno di un castello vicino alla prigione di Kilmainham, la prima impressione sarà quella di entrare proprio all’interno di una prigione, non di un museo. La collezione principale mette in mostra numerose opere di arte moderna e contemporanea. Il museo è aperto dal martedì al sabato, dalle 10.00 alle 17.30, e la domenica dalle 12.00 alle 17.30, ovviamente con ingresso gratuito.


Questo è solo un piccolo assaggio di cosa la città di Dublino può offrire, fra attrazioni gratuite ed a pagamento, avrete una vacanza molto intensa in tutti i suoi aspetti! :-)
Ora tocca a voi … Quali attrazioni vi sono piaciute di più e consigliate? :-)
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...