martedì 19 maggio 2015

I laghi della Slovenia: Bled & Bohinj


Non si può pensare di passare qualche giorno in Slovenia senza visitare i suoi meravigliosi laghi, giusto? Ebbene, se la prima volta me li ero lasciati sfuggire, posso finalmente dire di aver rimediato a questa mia grave mancanza. 

La mattina del nostro secondo giorno a Lubiana, dopo aver fatto la mia solita figura di m... con il portiere dell'hotel (com'era il proverbio? Una figuraccia al giorno toglie il medico di torno? Mmh forse no, altrimenti dovrei avere una salute di ferro, ormai) ed aver appurato che il termometro segnava già una cinquantina di gradi all'ombra, abbiamo deciso di avventurarci fuori città. Bled dista appena 45 minuti dal centro di Lubiana e la strada, immersa nel verde delle colline slovene, è già di per sé uno spettacolo che vale la pena di essere visto. 

Le mie impressioni sul lago di Bled sono state... contrastanti. Ammetto che avevo aspettative altissime ed ero elettrizzata all'idea di vedere finalmente dal vivo un luogo che per così tanto tempo avevo sgolosato in foto. Per buona parte, sono rimasta soddisfatta. Il lago è splendido e l'isola, con la sua chiesetta solitaria, è davvero bella quasi come me l'ero immaginata. Però... c'è un però: ho trovato tutto troppo turistico. Troppi hotel lungo la riva, troppi ristoranti, perfino un casinò. Mi sono detta, è ovvio che sia così, è una delle principali attrazioni della Slovenia, la gente viene da tutto il mondo per vedere questo lago, è naturale! Vero, ma questa consapevolezza non ha comunque impedito che rimanessi un pochino delusa. Ciononostante, è stato comunque bellissimo. Ho passeggiato a lungo sui sentieri che costeggiano la riva e, mentre aspettavo che i miei genitori venissero a recuperarmi, ho anche fatto amicizia con un tizio coreano. 

Vorrei poter fare a meno di riportare la nostra conversazione, ma è stata l'highlight della giornata e, insomma, sono esperienze edificanti. È successo che me ne stavo seduta tranquilla su una panchina, intenta ad ammirare il paesaggio, quando mi accorgo di questo tizio che, dopo aver fotografato tutti gli anatroccoli che passavano di lì, si avvicina a me e mi chiede se può sedersi. In realtà, ad essere precisi, ha esordito con "We have the same phone!" e l'unica cosa a cui riuscivo a pensare io era "Cacchio, hai modi originali di attaccare bottone tu, eh?". Tuttavia, dato che l'avevo preso per giapponese, ero già pronta a bombardarlo di domande del tipo "Do you know Yuzuru Hanyu?! Mao Asada?! Daisuke Takahashi?! Satoko Miyahara?! YUZURU HANYU?!", partendo dal presupposto che, se non avesse saputo chi sono, non avremmo mai potuto essere amici. Tanti saluti e arrivederci. La conversazione, invece, è andata così:
"So where are you from?" 
"Italy"
"I'm from South Korea! Do you know it?" 
"Yes! Yuna Kim!" (Lo ammetto, io identifico i vari Paesi con i pattinatori che li rappresentano, non giudicatemi) 
Mi guarda come stranito, poi inizia a farmi vedere le foto che ha fatto poco prima. Vi dirò, erano davvero, davvero, davvero belle. 
"So are you a student?" 
"Yes, I'm a university student" 
Mi dice qualcosa che non capisco che ha a che fare col numero 27 (BOH) e poco dopo arrivano due suoi amici. Intuisco che gli sta spiegando che sono una studentessa universitaria italiana e, indovinate? Tutti e tre mi chiedono se possiamo farci le selfie. Insomma, doveva succedere anche a me prima o poi che dei simpatici asiatici mi chiedessero di fare le selfie. Alla fine arriva il loro pullman, salutano e se ne vanno, lasciandomi lì a meditare su quanto siano tenerelli gli asiatici (pur non conoscendo Yuna Kim - ahi ahi ahi).
   








A pranzo ci siamo rintanati in un ristorante con vista sul lago, dove ho riso per l'italiano creativo che avevano usato nel menù (gnocchio, costelleta...), e mi sono fiondata su una valdostana, che in Slovenia chiamano qualcosa come "cotoletta di Lubiana". Buona.
L'idea originaria era di visitare il castello di Bled nel pomeriggio, ma, dopo aver notato la gru molto scenografica che vi campeggiava sopra, abbiamo scelto di tralasciare. Ci siamo invece ritrovati a percorrere i 30 km di stradine provinciali che attraversano una distesa infinita di piccole fattorie e che portano al lago di Bohinj. Ne avevo letto brevemente su una guida, che consigliava entusiasticamente di avventurarsi fin lì, ma non conoscevo il posto e non sapevo bene cosa vi avrei trovato. Ebbene, colleghi, per fortuna esistono le guide! Me ne sono innamorata perdutamente e sì, con mia grande sorpresa, credo proprio che mi sia piaciuto molto più di Bled! Si vede con chiarezza che è meno famoso e che i turisti vi arrivano meno frequentemente, vi sono solo un piccolo hotel e un paio di bar che, quel giorno, erano pure deserti. Per il resto, si è immersi nella natura più incontaminata e lo spettacolo è incredibile. Niente asiatici simpatici, però :( ahah. 
Purtroppo la chiesetta era chiusa, così siamo rimasti seduti lì vicino per un po', bevendo il solito succo d'ananas che per me è ormai diventato sinonimo di 'vacanza', e alla fine ci siamo rimessi in marcia verso Lubiana. Tralascio per il vostro bene di raccontare anche la sosta alla Lidl (o quello che era) e vi do appuntamento al prossimo post, che sarà ovviamente dedicato alle 36 ore scarse che ho passato a Vienna
A presto, ciurma! 







3 commenti:

  1. Che posti magnifici, io poi c'ho un debole per i luoghi immersi nella natura! Che carini i coreani :) hai trovato cose strane da Lidl? (lo sai che sono curiosa come una scimmia quando si parla di cibo strano)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero?? Sono spettacolari. Sia i luoghi che i coreani, ovvio ahahah
      In realtà non mi ricordo bene che prelibatezze vendessero al Lidl, ero stufa marcia ed è già tanto che non mi sia addormentata nel reparto surgelati. Però ricordo di aver preso in mano un barattolino di macedonia che costava la modica cifra di 7€ e mi è preso un infartino D:

      Elimina
    2. Porca paletta! O_O Ti sto immaginando addormentata nel frigo dei surgelati, comunque. Coi sacchetti di spinaci filanti come cuscino.

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...