venerdì 5 giugno 2015

Facciamo due chiacchiere

Ciao ciurma,

oggi voglio rubare un po' di tempo allo studio per fare due chiacchiere, così, giusto per rassicurarvi sul fatto che non sono stata rapita dagli alieni o mangiata da uno squalo cattivo (squali nelle Prealpi Venete poi? Boh). Sono viva e vegeta e ancora in mezzo a voi. Lo so che ora siete tutti più tranquilli.

In realtà, mi sento davvero in colpa per aver abbandonato il blog negli ultimi... 15 giorni (così tanti?!). Purtroppo sono state settimane strane, in cui non capivo bene cosa mi stesse succedendo. Mi sentivo uno straccio, ho avuto prima un'infezione a un orecchio, poi, una volta passata questa, mi sono beccata tosse e raffreddore. Per non farmi mancare nulla, insomma. Ad oggi mi rimangono ancora forti giramenti di testa, che a quanto pare sono dovuti a miei livelli di ferro troppo bassi. Per l'appunto, dovrò passare il prossimo mese a sballarmi con delle spaventose pastiglione megagalattiche per risistemarmi in qualche modo. Sono sicura che percepite tutti la mia infinita gioia. Tra l'altro ho fatto gli esami del sangue lunedì e sul braccio, nel punto in cui me l'hanno prelevato, ho ancora un'immensa (non scherzo) chiazza verdognolo-violacea che mi fa sembrare solo molto drogata. Tutto regolare :')

Insomma, tra una cosa e l'altra, non ho avuto modo di aggiornare il blog e devo ancora parlarvi della spettacolare mezza giornata che ho passato a Vienna a inizio mese! Non preoccupatevi, troverò il tempo per raccontarvi tutto la prossima settimana. Gli esami sono alle porte, ma a riguardo mi sento stranamente serena. Da poco ho anche dato il via ad un nuovo... esperimento letterario, chiamiamolo così, che mi sta appassionando moltissimo, ma di cui ancora non ho parlato a nessuno. Per scaramanzia, ovviamente. Finora, comunque, sono incredibilmente soddisfatta e anche le persone direttamente coinvolte sembrano esserlo, quindi posso ritenermi felice.

Che altro dire? Sto passando una quantità smisurata del mio tempo libero a guardare la tv giapponese, tant'è che io stessa inizio a considerarmi ridicola. Non giudicatemi, il mio mito (leggi: Yuzuru Hanyu) si sta esibendo in un numero spropositato di spettacoli in Giappone e il minimo che io possa fare è piangere e deprimermi, venerandolo come merita. La cosa, tuttavia, ha anche un lato positivo: ho iniziato a imparare qualche parolina in giapponese (perché, lasciate che ve lo dica, guardare 35 minuti di interviste senza capire una sola parola è davvero frustrante) e ho scoperto che è una lingua bellissima e affascinante, tant'è che sto perfino pensando di prendere qualche lezione alla fine dell'estate. Sì, perché parlare quattro lingue è chiaramente troppo poco per me ahah.

Insomma, questo è quanto. Ah, devo fare un saluto a mia cugina che ieri mi ha rimproverato per non aver più scritto nulla e per averla lasciata senza nulla da leggere nelle ore buche a scuola. Scusami Fabi, ti vi bi. E ricordati di piantare le cannette lungo il canale ♥
A tutti quanti: ci sentiamo prestissimissimo (questa volta davvero) per parlare un po' di Vienna!
Ciao beli belissimi ;)

10 commenti:

  1. No! Rimettiti al più presto!
    Il giapponese è una lingua affascinante, e superata la difficoltà iniziale degli alfabeti non è nemmeno poi così difficile!
    がんばって!

    RispondiElimina
  2. aspetto il tuo racconto di Vienna allora :D sono sicura che ti sarà piaciuta tantissimo! un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Arriverà presto e vedrai che ti sorprenderà :D

      Elimina
  3. Bentornata cara :* cavolo ma come te le hanno fatte le analisi?! T'hanno dissanguato? O_O
    Dai che ci facciamo compagnia anche nella sfiga, siamo sulla stessa barca XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non lo so, guarda! Ma dovevo aspettarmelo, visto che appena entrata nella sala dei prelievi mi sono trovata davanti a una tizia svenuta D: dovevo immaginarmi che non era giornata! Ahahah

      Elimina
  4. Ciao!^^ Io sono in questo momento super raffreddata :( speriamo passi presto! Lo scorso anno ho dovuto prendere anch'io delle pastiglie per un mese a causa del ferro basso, e a dire il vero dovrei ripetere gli esami del sangue >.< Spero le cose andranno bee poi! Comunque sono curiosissima del post su Vienna, mi ispira tantissimo come città! <3 ah, per concludere, ti ho taggata qui, sperando ti faccia piacere! http://ikadreaming.blogspot.it/2015/06/boomstick-award-2015.html

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Siamo tutte messe benissimo, vedo :( speriamo che passi tutto al più presto!
      Grazie mille per avermi taggata! Mi fa super piacere! :)

      Elimina
  5. il giapponese è una bella lingua e poi è una cultura davvero affascinante...a volte capita di dover mattere da parte il blog per un po' ;)
    buon fine settimana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero, ogni tanto bisogna fermarsi un po' per poter ripartire nel modo giusto ;)

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...